Taking too long? Close loading screen.

Competenza del giudice ordinario per le controversie in tema di discriminazione indiretta dell’alunno in situazione di handicap

Competenza del giudice ordinario per le controversie in tema di discriminazione indiretta dell’alunno in situazione di handicap

Sezioni Unite della Corte di Cassazione

Si segnala la sentenza n. 25011 del 25 Novembre 2014 delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione che dichiara la competenza del giudice ordinario a decidere le controversie di discriminazione indiretta dell’alunno in situazione di handicap che frequenta una scuola statale al quale l’amministrazione scolastica non ha assicurato la piena fruizione dell’offerta educativa per mancanza di risorse.

“Il piano educativo individualizzato per il sostegno scolastico dell’alunno in situazione di handicap, una volta elaborato con il concorso degli insegnanti e degli operatori della sanita’ pubblica, comporta l’obbligo dell’amministrazione scolastica – priva di potere discrezionale a rimodulare la misura del supporto integrativo in ragione della scarsita’ di risorse disponibili per il servizio – di apprestare gli interventi corrispondenti alle esigenze rilevate, la cui omissione od insufficienza è lesiva del diritto dell’inabile ad avere pari opportunita’ nella fruizione del servizio scolastico, determinando – in assenza di una corrispondente contrazione dell’offerta formativa per i normodotati – una discriminazione indiretta, per la cui repressione è competente il giudice ordinario”.
Cass. civ. Sez. Unite, sent. 25011/2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

If you agree to these terms, please click here.