Taking too long? Close loading screen.

News & Eventi

“Cyberbullismo e deontologia dell’informazione” – Come informare, prevenire e intervenire

Il seminario intende esaminare il fenomeno del cyberbullismo e le questioni socio-giuridiche, cliniche, pedagogiche e comunicative alla luce delle delle recenti normative italiane e internazionali e della deontologia professionale, in previsione dell’apertura di uno sportello per informare, prevenire e intervenire. Scarica qui la locandina dell’evento

Leggi di più...

Riforma terzo settore: le associazioni si possono trasformare in fondazioni

Una tra le più importanti novità introdotte dalla riforma del terzo settore (d.lgs. n. 117/2017) è senza dubbio la previsione di un nuovo articolo del Codice Civile : l’articolo 42 bis relativo a “trasformazione, fusione e scissione” di associazioni e fondazioni. Secondo tale nuova norma, inserita nel Primo Libro Titolo II (“Delle persone giuridiche”)del Codice Civile: “Se non è espressamente escluso dall’atto costitutivo o dallo statuto, le associazioni riconosciute e non riconosciute e le fondazioni di cui al presente titolo [...]

Leggi di più...

La professione del Dottore Agronomo e Dottore Forestale: l’attività professionale, tra deontologia e responsabilità

Sabato 21 aprile 2018 alle ore 10,00, a Bertinoro di Forlì l’Avv. Valerio Girani ha svolto una relazione formativa nell’ambito del corso di aggiornamento promosso dal Consiglio dell’ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali del Consiglio dell’Ordine territoriale di Forlì Cesena e Rimini dal titolo: ‘’La professione del Dottore Agronomo e Dottore Forestale: l’attività professionale, tra deontologia e responsabilità.’’ L’intervento ha affrontato la normativa di riferimento, dalla legge professionale al codice deontologico, con approfondimento su profili di responsabilità civile e [...]

Leggi di più...

Riforma terzo settore: modifiche statutarie di odv e aps esenti da bollo e registro

Le organizzazioni di volontariato (odv) e le associazioni di promozione sociale (aps) devono adeguare i propri statuti alle novità del CTS Codice del terzo settore (d.lgs. n.117/2017) entro il 3 febbraio 2019. L’articolo 82 comma 3 del CTS prevede espressamente che gli atti che apportano le modifiche necessarie per adeguare gli statuti alla nuova normativa, sono esenti dall’imposta di registro. Tutti gli atti di odv e aps sono esenti dall’imposta di bollo per la previsione di cui al comma 5 del [...]

Leggi di più...

Ordinanza Decisoria EX ART 702 TER C. P. C. in tema di danno conseguente ai vizi presentati dall’opera oggetto di contratto di appalto

Il signor XY con contratto di appalto del23.11.13 commissionava alla ditta zw di tizio, convenuta, lavori da effettuare sul tetto dell’immobile di sua proprietà. La realizzazione dell’opera veniva a sua volta regolarmente subappaltata alla ditta pinco pallo. Terminati i lavori l’attore ravvisava e denunciava all’appaltatore gravi infiltrazioni di acqua in corrispondenza delle aree interessate ai lavori oggetto del contratto; quest’ultimo preso atto dei vizi per il tramite del subappaltatore interveniva più volte per tentarne la rimozione, non andata buon [...]

Leggi di più...

Le cooperative devono adeguare i propri statuti a quanto stabilito dalla legge di bilancio 2018

La legge di bilancio 2018 (legge 205/2017) all’art. 1 comma 936 ha introdotto due importanti novità in materia amministrazione delle società cooperative (al fine di contrastare il fenomeno delle cd “false cooperative”). 1) E’ stato modificato l’art. 2542 del codice civile: nelle cooperative non è più ammissibile la figura dell’amministratore unico. Le cooperative infatti possono essere amministrate solo da “un organo collegiale formato da almeno tre soggetti” (art. 2542 cc secondo comma). 2) E’ stato modificato anche l’art. 2383 del codice [...]

Leggi di più...

Entro luglio 2018 i correttivi alla Riforma del Terzo Settore: partito l’iter.

Nella seduta di mercoledi 21 marzo 2018 il “vecchio” Consiglio dei Ministri, in virtù di quanto previsto dall’art. 1 comma 7 della legge delega n.106/2016, ha approvato in sede preliminare due decreti legislativi che prevedono correttivi ai d.lgs. n. 112/2017 in materia di impresa sociale e n. 117/2017 relativo al Codice del Terzo Settore. E’ partito così l’iter per giungere alla modifica dei testi di riforma entrati in vigore nella scorsa estate. L’iter da seguire è complicato dal cambiamento istituzionale in [...]

Leggi di più...

La riforma del terzo settore – Replica 1° incontro

ATTENZIONE !!! Visto l’alto numero di persone già iscritte alla prima giornata del 5 aprile, data per la quale abbiamo esaurito i posti disponibili, abbiamo deciso di replicare il primo incontro, con il medesimo contenuto e i medesimi relatori, per il giorno 11 aprile dalle ore 14 alle ore 18 nello stesso luogo (Hotel Ramada Encore, via Ferrarese n.164 – Bologna). Pertanto chi lo desidera potrà iscriversi alla prima giornataper la data del 11 aprile contattandoci ad uno dei seguenti indirizzi: segreterialegali@riparto.it segreterialegali@riparto.it

Leggi di più...

Evento la riforma del Terzo Settore – Novità, opportunità e adempimenti

Lo Studio Legale Associato e lo Studio Moscatelli Commercialisti ha organizzato un ciclo di incontri sulla Riforma del Terzo Settore. In allegato il programma dei seminari che si terranno nelle date di giovedì 5 aprile e giovedì 10 maggio 2018. Per il seminario del 5 aprile p.v. ricordiamo in particolare che dovrà pervenire le conferma entro venerdì 30 marzo p.v. con indicazione del numero di partecipanti. Scarica la locandina

Leggi di più...

Liberalità agli enti del terzo settore: già in vigore i nuovi incentivi

L’art. 82 del nuovo Codice del Terzo Settore (d.lgs. n.117/2017) ha incrementato i vantaggi fiscali per i soggetti che erogano liberalità agli enti no profit. I nuovi incentivi sono già in vigore dal primo gennaio 2018 per le erogazioni liberali effettuate a favore di organizzazioni di volontariato(odv), associazioni di promozione sociale (aps), Onlus e cooperative sociali. Le persone fisiche possono detrarsi dalle imposte il 30% di quanto erogato, per un importo non superiore a 30.000 euro all’anno. Se la erogazione liberale è [...]

Leggi di più...