Taking too long? Close loading screen.

Giudizio di responsabilità innanzi alla Corte dei Conti – Requisito della colpa grave

pari opportunità normativa

Giudizio di responsabilità innanzi alla Corte dei Conti – Requisito della colpa grave

Giudizio di responsabilità innanzi alla Sezione Giurisdizionale per la regione Emilia Romagna della Corte dei Conti –
in tema di: requisito della colpa grave

In materia di giudizio di responsabilità, si richiama l’importante sentenza della Sezione Giurisdizionale per la regione Emilia Romagna della Corte dei Conti 12 Agosto 2014, n.134, in materia di incarichi esterni con la quale vengono accolte le tesi delle difese presentate dall’Avv. Marco Masi, rigettando la richiesta di condanna del Pubblico Ministero contabile per il danno alla finanza pubblica imputato al convenuto per la presunta violazione della norma imperativa ex art. 125, comma 11, D.lgs. 163/2006.

Il Collegio ha ritenuto destituita di fondamento la tesi per la quale il comportamento del convenuto sarebbe stato finalizzato ad aggirare le norme sugli incarichi esterni. A conferma dell’infondatezza dell’accusa della Procura contabile, il Collegio si è soffermato sul requisito soggettivo della colpa grave, necessario perché vi sia responsabilità: “Da tali elementi emerge in modo chiaro che il comportamento del convenuto non è consistito né in una consapevole violazione di una norma imperativa né in una negligenza inescusabile, ovvero in una disattenzione macroscopica né in una macroscopica illogicità, che, come ricordato, integrano i concetti di dolo e di colpa grave necessari, secondo la legislazione vigente, per ritenere la sussistenza di responsabilità ”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

If you agree to these terms, please click here.