Taking too long? Close loading screen.

Autore - Valerio Girani

studio-legale-associato-masi-bologna-datore-di lavoro-responsabile-contagio

Il datore di lavoro è responsabile del contagio da Covid-19 se non rispetta le prescrizioni, i protocolli, linee giuda

Il contagio da COVID-19 come infortunio sul lavoro: È noto come l’art. 42, comma 2, D.L. 17 marzo 2020, n. 18 (c.d. Decreto “Cura Italia”), poi convertito con modificazioni nella L. 24 aprile 2020, n. 27, ha riconosciuto il contagio da coronavirus come “infortunio” e non “malattia”, con conseguente copertura INAIL. In particolare, il comma 2 della suddetta norma dispone che: “2. Nei casi accertati di infezione da coronavirus (SARS- CoV-2) in occasione di lavoro, il medico certificatore redige il consueto...

Leggi di più...
centri-estivi-2020-disciplina-anti-contagio-studio-legale-masi-bologna

I Centri estivi 2020 e la disciplina anti-contagio da COVID-19: adempimenti e responsabilità

Premessa: il quadro normativo della fase post look down. Con il Decreto legge 33 del 2020 è stato disciplinato il superamento delle limitazioni agli spostamenti, l’aggiornamento dei comportamenti anti contagio e la riapertura delle attività produttive, commerciali, sociali a partire dal 18 maggio e fino al 31 luglio. Con il successivo e conseguente DPCM 17 maggio 2020, sono state definite le misure di prevenzione e contenimento per la convivenza con il coronavirus. Dunque, il D.L. 33/2020 ed il DPCM 17 maggio 2020 hanno...

Leggi di più...
responsabilita-datore-di-lavoro-linee-guida-anti-contagio-covid-19-studio-legale-associato-bologna

La responsabilità del datore di lavoro: le nuove linee guida anti-contagio da Covid-19

Le nuove linee guida anti-contagio da Covid-19 previste dal Protocollo del 24 aprile 2020 tra Governo e Parti sociali. Nell’attuale fase di emergenza epidemiologica, tutti i datori di lavoro sono tenuti ad adottare e mettere in atto le opportune procedure organizzative e gestionali al fine di “garantire” i propri lavoratori rispetto al rischio di contagio COVID-19. Con il Protocollo del 14 marzo 2020, sottoscritto tra Governo e Parti Sociali, erano state delineate linee guida, al fine di agevolare le imprese autorizzate...

Leggi di più...
sicurezza-sul-lavoro-ai-tempi-del-coronavirus

La sicurezza sul lavoro al tempo del Coronavirus

RESPONSABILITÀ PENALE PERSONALE DEL DATORE DI LAVORO E QUELLA CONCORRENTE DELL’ENTE AI SENSI DEL D.LGS. 231/01 Quello della ‘sicurezza sul lavoro’ è, da sempre, un tema centrale per qualunque datore di lavoro, dovendo tutelare la salute dei propri dipendenti. Il quadro normativo è noto: avendo come riferimento l’art. 32 della Costituzione, sulla tutela della salute come diritto fondamentale del cittadino, il ‘sistema’ è declinato dall’art. 2087 del Codice Civile, che imponendo al datore di lavoro, in ragione della sua posizione di...

Leggi di più...

Collegio Sindacale e Organismo di Vigilanza: un “cortocircuito” tra controllore e controllato.

A cura dell’Avv. Valerio Girani: In base alla Legge delega n. 300 del 29.09.2000, è stato emanato il D.lgs. 8 giugno 2001, n. 231, avente titolo “Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica”, con il quale è stata introdotta nel nostro ordinamento giuridico, la responsabilità amministrativa degli enti dipendente da reato (per i reati espressamente richiamati dal decreto), commessi, nell’interesse o a vantaggio dell’ente, da soggetti che rivestono (o...

Leggi di più...
studio-legale-associato-bologna-articolo-modello-231

Il Modello 231: obbligo o opportunità?

Il Decreto legislativo 231/2001 ha introdotto nell’ordinamento italiano un regime di responsabilità amministrativa a carico degli Enti per alcuni reati commessi, nell’interesse o vantaggio degli stessi, da persone fisiche che rivestano funzioni apicali (rappresentanza, amministrazione, direzione ecc.) o persone soggetti a direzione e vigilanza. l legislatore ha espressamente previsto, nel caso di reati commessi da ‘apicali’, la possibilità per l’Ente di andare esente da responsabilità nella sola ipotesi in cui si sia dotato di un Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo...

Leggi di più...

La professione del Dottore Agronomo e Dottore Forestale: l’attività professionale, tra deontologia e responsabilità

Sabato 21 aprile 2018 alle ore 10,00, a Bertinoro di Forlì l’Avv. Valerio Girani ha svolto una relazione formativa nell’ambito del corso di aggiornamento promosso dal Consiglio dell’ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali del Consiglio dell’Ordine territoriale di Forlì Cesena e Rimini dal titolo: ‘’La professione del Dottore Agronomo e Dottore Forestale: l’attività professionale, tra deontologia e responsabilità.’’ L’intervento ha affrontato la normativa di riferimento, dalla legge professionale al codice deontologico, con approfondimento su profili di responsabilità civile e...

Leggi di più...
concorsi pubblici 487

Il dlgs 231 del 2001 Responsabilità amministrativa dipendente da reato

Con il d.lgs. 231 del 2001 è stato introdotto, per la prima volta nel nostro ordinamento, il principio della ‘responsabilità amministrativa delle persone giuridiche’ per i reati commessi dalle figure apicali, di vertice, e dalle persone sottoposte alla loro vigilanza (dipendenti, fornitori ecc.), nell’interesse o a vantaggio dell’ente stesso. Il decreto prevede, quale ‘esimente’, la possibilità di dotarsi di un Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo e di un Organismo di Vigilanza. Il modello deve essere efficace e costantemente...

Leggi di più...
seminario legge gelli

Invito al Seminario “La nuova responsabilità medica dopo la Legge Gelli” – 29 Maggio ore 15.00

PROGRAMMA: - La responsabilità civile della struttura e del sanitario: natura della responsabilità, onere della prova e criteri di liquidazione del danno - Le condizioni di procedibilità dell’azione di risarcimento del danno: consulenza tecnica preventiva (696 bis cpc), mediazione (D.lgs.28/2010) ed il procedimento sommario di cognizione (702 bis cpc) - L’azione diretta del soggetto danneggiato - La responsabilità penale del medico - Le altre misure Al termine della relazione seguirà dibattito e discussione.

Leggi di più...